L'ANA e i giovani

    0
    69

    Mi riferisco all’incontro con i giovani del 20 marzo a Milano, voluto dal presidente Perona. Tutti gli interventi hanno evidenziato l’attaccamento e la determinazione a mantenere grande la nostra associazione. Dovremo rimboccarci le maniche per inserirci nell’organizzazione, ma con il vostro sostegno potremo imparare tanto per poter affrontare il cambio generazionale, che deve avvenire gradualmente. Siamo noi giovani che abbiamo bisogno di voi, per imparare con calma come vivere pienamente l’associazione.

    Simeone Nicola Gallarate (VA)

    Ho constatato quasi con commozione l’intensa partecipazione al dibattito da parte di voi, giovani alpini, che ci avete fatto capire quanta forza abbia ancora l’associazione. Lo dimostrano gli interventi, più di cinquanta: un primato assoluto. Però ora si tratta di passare ai fatti: se vogliamo che gli alpini tornino ad affluire ai reggimenti dai tradizionali bacini di reclutamento bisogna che voi tutti vi adoperiate per convincere almeno due vostri conoscenti ad arruolarsi anche solo come VFB 1. Solo così il futuro sarà veramente sereno.