Regole ingiuste?

    0
    8

    Recentemente ho accompagnato nel paradiso di Cantore un’amica degli alpini, regolarmente iscritta nel Gruppo di Laglio, Sezione di Como, con un magone grosso come il Duomo di Milano, ma con una rabbia ancora più grande, data dal fatto che, secondo le regole, questa, che pur essendo regolarmente iscritta all’Associazione, non ha o non ha potuto, per ovvie ragioni, fare la naja, non ha diritto ad avere l’accompagnamento degli alpini con cappello e insegne durante il suo funerale; orbene se è regolarmente iscritta e paga la quota associativa, mi chiedo perché non ha diritto al trattamento riservato a tutti gli alpini dell’Ana? Ti ringrazio in anticipo per l’eventuale chiarimento che sono sicuro saprai darmi.

    Luigi Turati

    Caro amico, le regole qualche volta possono sembrare ingiuste e crudeli, ma le regole sono l’unica condizione per evitare che una Associazione si riduca a uno stato di anarchia, dove ogni cosa si equivale.