Punto e a capo: rimbocchiamoci le maniche

    0
    8

    E’ l’appello che il presidente nazionale Corrado Perona ha lanciato ai presidenti delle sezioni riuniti domenica 14 novembre al teatro Dal Verme di Milano.
    Adunata di Asiago ( che per noi vuol dire Ortigara ), il futuro delle sezioni all’estero, la valorizzazione dei cori dei congedati delle brigate alpine, il recupero dei giovani, la valorizzazione delle sezioni del Sud, il decollo del Centro Studi, la stampa alpina, sono stati gli argomenti che il presidente nazionale ha posto all’attenzione dei responsabili delle sezioni.

    E’ seguito un lungo e appassionato dibattito dal quale è emersa tutta la vitalità e l’orgoglio della nostra grande Associazione.
    Nel tardo pomeriggio il teatro Dal Verme ha ospitato uno spettacolo di recupero storico e della memoria organizzato dal gruppo Milano Centro in collaborazione con il Consiglio regionale della Lombardia.
    La notte che il nulla inghiottì la terra , scritto da Emanuele Fant e Marco Merlini, liberamente ispirato ai diari di Revelli, Rigoni Stern, Bedeschi, Corti, Cenci, Minozzi, Moro e Adami, è stato interpretato dal grande attore Michele Bottini.
    Sottofondo della fisarmonica di Davide Baldi e del coro ANA della sezione di Milano. E’ stato uno spettacolo appassionante che ha suscitato profondi sentimenti nel folto pubblico.
    Le offerte raccolte al termine dello spettacolo sono state devolute a ‘Neurothon’ fondazione per la ricerca sulle malattie neurodegenerative.








    Foto Claudio Marchesotti