Pinerolo: incontro dei giovani del 1° Raggruppamento

    0
    60

    C’era un’atmosfera particolare all’ultimo incontro dei referenti giovani del 1º raggruppamento, sabato 11 novembre. Grazie alla disponibilità del comandante del 3º reggimento alpini col. Giovanni Manione, l’incontro si è svolto all’interno della caserma Berardi, nell’aula Castaldi.

    Erano presenti oltre a numerosi giovani anche i consiglieri nazionali Adriano Rocci e Cesare Lavizzari, il presidente della sezione di Pinerolo Francesco Busso ed il comandante del 3º col. Manione, che nel suo intervento ha sottolineato lo spirito di collaborazione che si è creato tra la sezione di Pinerolo, i suoi giovani, e gli alpini in armi, e l’importanza di integrare gli alpini in armi soprattutto con i giovani ANA. Ne sono dimostrazione le numerose iniziative che vengono organizzate e portate avanti insieme.

    Ogni referente di sezione ha illustrato la situazione del progetto giovani della propria sezione e i rapporti tra i giovani e la sezione stessa. Alcune sezioni sono già più avanti con il progetto, altre stanno cominciando ora, ma arrivano numerose idee e stanno nascendo tante iniziative. Il presidente della sezione di Pinerolo ha sottolineato la presenza di numerosi giovani nel consiglio direttivo sezionale e la loro collaborazione alle attività, ma anche l’entusiasmo e le nuove idee che i giovani hanno portato tra i veci.

    Cesare Lavizzari ha poi illustrato due nuove iniziative che sono all’orizzonte e che riguarderanno la ristrutturazione di una ex caserma degli alpini in Grecia e un’attività di risistemazione di alcuni sentieri, in Ortigara. E’ stata una giornata molto piena, che è proseguita con la partita di calcio tra i giovani alpini della sezione di Pinerolo ed il 3º Reggimento alpini, e con una castagnata con vin brulè e cioccolata calda preparata dagli alpini in armi.

    All’interno della caserma è stata allestita una mostra statica di mezzi militari, con proiezione di diapositive sull’Afghanistan e anche una pista da ballo, con musica moderna. Gli ultimi giovani partecipanti all’incontro si sono salutati la sera a Cavour, dove è stata allestita una tenda nell’ambito dell’operazione di solidarietà con il 3º alpini a Kabul. Grazie ai giovani alpini di Pinerolo per l’ottima organizzazione, al comandante col. Giovanni Manione ed ai suoi alpini per la loro disponibilità.

    Butty