Panettone e pandoro degli alpini

    0
    634

    Una nuova idea per realizzare solidarietà. Un’idea che nasce da una trovata già sperimentata per tre anni dalla Sezione di Como, che si è inventata l’iniziativa “Panettone e pandoro degli alpini”. Panettone e pandoro di ottima qualità, proposto in una confezione talmente simpatica ed esclusiva, da diventare un oggetto da collezione. Una latta personalizzata, accompagnata da un gadget, che la rende ancora più accattivante. Iniziativa che lo scorso anno è stata sposata da altre Sezioni, offrendo la possibilità di realizzare opere attraverso i margini derivanti dalla vendita. Prima tra tutte la Sezione di Trento, con la campagna “Aiutaci ad aiutare… l’Alpino adotta un pino”, volta al sostegno delle popolazioni e del territorio colpiti dal maltempo. E quest’anno una grande idea del Presidente nazionale, trasformare il progetto in un’iniziativa di livello nazionale, in grado di produrre margini economici all’Associazione Nazionale Alpini, tali da consentire la realizzazione di programmi di solidarietà, oltre a una parte a favore delle Sezioni. Il Consiglio Direttivo Nazionale ha pensato che i proventi dell’operazione consentiranno di svolgere importanti opere per la Scuola Nikolajewka a Brescia. Come si presentano il panettone e il pandoro? Saranno confezionati in una latta costruita su misura e decorata ad arte sul tema dell’anno, il nostro Centenario. Su una facciata sarà riprodotta l’immagine di Novello che più di ogni altra è identificativa della fondazione, l’alpino a guardia del Tricolore esposto in Galleria Vittorio Emanuele a Milano. Sull’altro lato, scritto con i caratteri tipici dell’epoca, il motto dell’Adunata di quest’anno “Cento anni di coraggioso impegno”, accompagnato da un sigillo in ceralacca. Sul coperchio sarà impresso a rilievo un richiamo al Centenario. Al manico della latta verrà appeso un cartiglio su cui, oltre a comparire la destinazione della solidarietà, sarà applicato il distintivo del Centenario. L’interno della latta sarà esclusivamente bontà, con panettone o pandoro di alta qualità. Anche se può sembrare presto, è necessario muoversi velocemente nella raccolta delle ordinazioni, visto che la produzione del contenitore e del contenuto devono partire assolutamente in giugno. È quindi indispensabile che le Sezioni segnalino entro la fine di maggio i quantitativi richiesti, indicando il numero dei panettoni e quello dei pandori.

    Tutti gli ordini dovranno essere indirizzati a info@aiutaglialpiniadaiutare.it

    E buona solidarietà a tutti!