PADOVA – Il centenario del monumento

    0
    91

    Il Gruppo di San Gregorio Magno ha ricordato con la solennità che merita il centesimo compleanno della costruzione del monumento ai Caduti della Grande Guerra all’interno del cimitero del paese. Per valorizzare questo importante anniversario ha messo a calendario una serie di eventi cominciando con la presentazione del libro “I Caduti di San Gregorio Magno nelle guerre del 900” del concittadino Angelo Cecchinato.

    All’incontro con l’autore, tenuto presso la nostra sede, è seguito il concerto del coro Cai di Padova nella chiesa parrocchiale, eventi che hanno visto una numerosa partecipazione di pubblico. La sera della presentazione è stata dedicata al concerto del coro Cai di Padova nella chiesa parrocchiale. La domenica la cerimonia ufficiale al cimitero con l’alzabandiera, gli onori ai Caduti, le allocuzioni delle autorità e del presidente sezionale Roberto Scarpa.

    Tanti i Gruppi padovani e anche di altre Sezioni. Poi la festa con la sfilata che ha coinvolto tutta la contrada accompagnati dalla fanfara alpina di Borsoi d’Alpago. La Messa è stata presieduta dal nostro cappellano padre Federico Lauretta. È seguito il pranzo e l’apertura dell’interessante mostra con l’esposizione di vecchi documenti relativi al monumento.

    L’opera, realizzata nel 1921 per volontà dei parrocchiani di San Gregorio Magno e dell’allora parroco don Giovanni Marangoni, è il primo monumento ai caduti della Prima guerra mondiale eretto a Padova (nella foto). Tante famiglie della zona hanno pianto congiunti o amici e questo fatto ha coinvolto l’intera comunità che si è impegnata per la sua realizzazione, come si evince dai documenti ritrovati: c’è chi ha donato soldi, chi materiale, chi ore di lavoro. La soddisfazione per la buona riuscita della manifestazione ci ha appagati delle notevoli energie spese per la sua organizzazione.