PADOVA – Fra la gente, per la gente

    0
    12

    Articolo di tipo Le Nostre Sezioni pubblicato nel numero di Gennaio 2019 dell’Alpino

    Il desiderio è divenuto realtà: l’intitolazione del “Piazzale degli Alpini” e l’inaugurazione di un monumento agli alpini nel Comune di Ponte San Nicolò, grazie alla condivisione del sindaco Enrico Rinuncini, all’impegno profuso con grande passione dagli alpini del Gruppo e al supporto di molti sostenitori. Perché tanto onore agli alpini? Per ricordarli nel centenario della Grande Guerra con un segno tangibile quanto essi siano testimoni oggi dei valori della solidarietà. A dimostrazione di questo spirito anche le parole incise sulla targa affissa al monumento: “Alpini… fra la gente, per la gente…”.

    La mostra del Centro Studi sul volontariato degli alpini è stata esposta nell’atrio del municipio proprio per far meglio conoscere questo aspetto associativo. Per la ricorrenza del centenario, la scrittrice Antonella Fornari, socia del Gruppo e cadorina d’adozione, ha presentato il suo ultimo libro “Il Piave mormorò…”, con la proiezione di immagini commentate da un fiume di storie di vita e di guerra lungo il Piave. Nella gioiosa giornata inaugurale il borgo era in festa; i concittadini erano compiaciuti ma anche un po’ sorpresi, perché le iniziative alpine in paese sono ancora una novità.

    Nello sfilamento per le vie imbandierate di tricolori e accompagnato dalla banda, oltre agli alpini, le autorità e alunni e insegnanti delle scuole con le quali il Gruppo collabora. Dopo la Messa il cappellano sezionale don Federico Lauretta, monaco benedettino, alpino e socio del Gruppo ha benedetto il monumento. La soddisfazione e la fierezza per l’obiettivo raggiunto ci spronano a continuare e crescere, consapevoli dell’impegno e delle responsabilità per il ruolo assunto nella comunità sannicolese. La nostra baita è ora il sogno da realizzare, per meglio proseguire il cammino del Gruppo.

    Giuseppe Nicoletto