"Onestà e solidarietà: queste le nostre regole"

    0
    7

    Come ogni anno in preparazione dell’Adunata nazionale, il CDN definisce il motto che funge da filo conduttore per l’avvenimento. Il motto vuole quindi essere un elemento ispiratore di quelle componenti che caratterizzano l’adunata stessa ad iniziare dalle manifestazioni di introduzione e di preparazione al grande evento annuale dell’Associazione per concretizzarsi anche nella preparazione degli striscioni che vengono portati in sfilata.

    Diventa quindi fondamentale dare una spiegazione più ampia di quello che le obbligate poche parole del motto vogliono significare, affinché ognuno dei soci ed in modo particolare le Sezioni recepiscano compiutamente quanto il CDN ha voluto esprimere. Le motivazioni all’origine del motto scelto traggono spunto da riflessioni e considerazioni su accadimenti che ahinoi!, sono sotto gli occhi di tutti.

    In questi ultimi anni, ed in modo particolare, negli ultimi mesi abbiamo vissuto e purtroppo stiamo ancora vivendo atteggiamenti irresponsabili e non dignitosi da parte di parecchi personaggi che dovrebbero avere come obiettivo del loro impegno il bene comune. Ecco allora la voglia degli alpini di ribadire con fermezza e con dignità la strada che noi come Associazione, ma con noi molta gente onesta, vogliamo continuare a percorrere, non per seguire ideologie particolari ma “semplicemente” per ottenere il bene della nostra Patria e del suo popolo.

    È chiaramente anche per noi una dichiarazione o meglio una riconferma di un impegno importante che continuiamo ad assumerci. È quindi un impegno ed un esempio che comincia da noi ma è anche la volontà di trasmettere le incitazioni alla ONESTÀ ed alla SOLIDARIETÀ nella società e l’Adunata nazionale è sicuramente un palcoscenico importante ed unico nei nostri programmi dell’anno. Mettiamo magari in pensione alcuni striscioni ormai consumati e proiettiamoci con l’inventiva che spesso stupisce noi stessi verso nuove proposte, rimanendo naturalmente sul sentiero della civiltà e della correttezza.

    Il motto in questione vuole essere o diventare una sorta di filo conduttore che ci guidi anche in altre occasioni al di là dell’Adunata nazionale, perché solo così riusciamo a fare opinione verso coloro che ci seguono e speriamo anche verso coloro che ci guardano un po’ più da lontano. Non sprechiamo quindi queste opportunità e adoperiamoci affinché là dove vi è un Gruppo, una Sezione e là dove viene organizzata una manifestazione questo messaggio si diffonda in modo chiaro, sia da sprone per il nostro vivere quotidiano da buoni cittadini e sia da monito a tutti coloro ai quali affidiamo la gestione ed il perseguimento del bene comune della nostra amata Italia.