MILANO Il presidente e il reduce classe 1907

    0
    41

    Domenica 17 dicembre, Bruno Anselmi, classe 1907, combattente del fronte francese, aveva assistito alla S. Messa celebrata in Duomo e aveva salutato, dalla sedia a rotelle ma con lo spirito alpino dei vent’anni, il Labaro che sfilava. II presidente Corrado Perona si era avvicinato a Bruno, lo aveva abbracciato, aveva parlato a lungo con lui. Pochi giorni dopo, il 2 gennaio, Bruno è andato avanti.

    Anselmi era il decano della Sezione milanese che aveva contribuito a fondare nel 1928, e la sua tessera conta 79 bollini: un record assoluto di appartenenza all’ANA. II prossimo 14 maggio avrebbe compiuto cento anni: la sezione si stava preparando a festeggiarlo nei giorni dell’Adunata di Cuneo. Schivo e riservato come sempre, Bruno li ha preceduti, andando avanti.