Ma i cori no?

    0
    41

     

    Renato Amedeo Buselli si lamenta in una lettera perché non sempre, nelle cronache di tante manifestazioni che riportiamo su L’Alpino, figurano anche i cori le fanfare che pur ci sono. E rileva che vengono annotate invece puntualmente
    autorità varie, associative e pubbliche.
    Purtroppo dobbiamo dire che L’Alpino incolpevole, perché le cronache ci provengono o dai corrispondenti sezionali o dai gruppi, passando sempre dalla sezione competente per l’imprimatur di rigore. Giriamo però questa protesta che riteniamo giusta, anzi giustissima, ai responsabili dei cori e delle fanfare, a quanti ci inoltrano queste notizie e a coloro che ne devono verificare la completezza. I cori fanfare sono componenti fondamentali del nostro essere alpini: meritano il nostro affetto e il nostro rispetto perché esistono grazie al personale sacrificio di ciascun corista e di ciascun musicante.