LUINO – Missione compiuta

    0
    14

    Luigi Maggi, per tutti Gin, naja nel btg. Edolo a Brunico, ha compiuto l’impresa: a 92 anni e dopo due ore di cammino, è tornato al rifugio Locatelli dove era stato durante il servizio militare. L’occasione di tornare sulle montagne che lo videro in divisa, 71 anni fa, è arrivata grazie ai nipoti Marco e Monica.

    L’invito per l’estate 2022 di una vacanza sulle Dolomiti, ma soprattutto, tra i vari itinerari, l’escursione per vedere ancora una volta, le Tre Cime da vicino. In auto fino al rifugio Auronzo, poi zaino in spalla e scarponi ai piedi, avanti a ripercorrere quel leggendario percorso. Dopo oltre due ore di cammino, sulla sinistra, spuntano le bianche pareti del rifugio con le imposte rosse, ancora qualche passo ed ecco finalmente l’arrivo; poi sullo spiazzo davanti all’ingresso i vicendevoli complimenti e l’enorme soddisfazione di mettersi di nuovo in posa per la foto.

    Eccolo il Gin, risistemarsi nella stessa collocazione e con lo stesso paesaggio di allora ma con tanta emozione in più. Un’altra grande soddisfazione per Luigi, una delle più illustri penne nere cuviesi, che a 92 anni assalta ancora le vette come ai gloriosi tempi della naja. Alberto Carlo Fidanza