LECCO Una piazza dedicata a Teresio Olivelli

    0
    5

     

    La rinnovata piazza di Cassina Valsassina (nella foto un momento della cerimonia) è stata intitolata al tenente degli alpini MOVM Teresio Olivelli (nato a Bellagio). La manifestazione in onore di Olivelli, per il quale è in corso il processo di beatificazione, è stata voluta dal Comune di Cassina Valsassina in collaborazione con il comitato provinciale di Lecco dell’ANPI, l’Azione Cattolica di Voghera e le penne nere di Vigevano Mortara e, ovviamente, il gruppo alpini di Cassina. La giornata ha avuto inizio con l’inaugurazione della mostra sulla figura di Teresio Olivelli.

    Monsignor Bruno Molinari ha presentato il libro: Vita ed eroismo cristiano di Teresio Olivelli ribelle per amore e Pierfranco Mastalli, ricercatore ANPI, ha presentato a sua volta il volume: L’esemplare figura di Teresio Olivelli nella Resistenza e per il suo contributo ideale alla rinascita della democrazia italiana .

    È seguito un omaggio floreale alla statua dedicata a Olivelli e la sfilata con il vessillo sezionale, i gagliardetti, le autorità civili con i gonfaloni e una rappresentanza militare. Davanti a un folto pubblico, gli interventi del sindaco Roberto Combi, del vice prefetto aggiunto Eleonora Albano e della presidente ANPI di Lecco Giancarla Riva Pessina. Hanno preso poi la parola il vice presidente sezionale Cesare Goretti, il capitano degli alpini Renzo De Candia e il capogruppo locale, Luigi Aldeghi. In serata, nella chiesa di Cassina, il Coro Valsassina ha dedicato un concerto alla figura di questo grande alpino.

    Pubblicato sul numero di gennaio 2011 de L’Alpino.