La nostra forza morale

    0
    7

    Articolo di tipo Lettere al Direttore pubblicato nel numero di Gennaio 2019 dell’Alpino

    Prendo spunto dalle righe di Giuseppe Fanti pubblicate sul numero di ottobre per manifestare con orgoglio che il Gruppo di Mogliano Veneto dal 1975 porta avanti simile iniziativa, rivolta al ricordo di tutti i suoi alpini “andati avanti”.

    Una penna mozza d’alloro viene deposta sulla loro tomba nella ricorrenza della commemorazione dei defunti. Un gesto semplice nella sua forma, che esprime comunque la capacità di sapersi sintonizzare sulla “frequenza d’animo” dei familiari che apprezzano l’atto e richiama altresì l’attenzione di quanti, seppure non direttamente interessati, ci attestano la loro stima. È un segno di gratitudine che abbiamo nei loro confronti. Sono la nostra forza morale. Per noi sono stati simboli di impegno generoso e ci hanno insegnato che l’amicizia vera è quella firmata dalla vicinanza e dalla solidarietà, valori che sempre hanno abitato nel loro animo. Per questo non li possiamo dimenticare.

    Varinnio Milan Gruppo di Mogliano Veneto, Sezione di Treviso

    Gratitudine verso chi è la nostra forza morale. Bastano queste parole per fare un programma di vita per un Gruppo. Soprattutto in un tempo, come il nostro, dove la memoria sembra un mobile vecchio inutilizzato.