Integrazione con le Truppe Alpine

    0
    30

    La formazione e l’addestramento, lo diciamo spesso, stanno alla base delle attività di Protezione Civile Ana, per svolgere al meglio quanto viene richiesto nei tanti scenari emergenziali dove si è chiamati ad operare. Formazione e addestramento sono quindi una costante nella Protezione Civile degli alpini, un appuntamento fisso nella vita di ciascun volontario. Quando poi queste attività diventano il compendio di una realtà di integrazione tra le Truppe Alpine e l’Ana, allora si comprende davvero quanto questi concetti siano ormai imprescindibili per la nostra stessa esistenza. L’ultima occasione di integrazione e formazione tra alpini in armi e volontari della Pc Ana risale al periodo dal 3 al 6 febbraio, in una delle “culle” degli alpini: la caserma del 6º reggimento a Brunico. Una esperienza indimenticabile che è stata vissuta da 16 volontari della Protezione Civile Ana, provenienti dal 2º, 3º e 4º Raggruppamento, chiamati a cimentarsi, assistiti dagli istruttori del 6º Alpini, in un corso di guida fuoristrada su neve e ghiaccio. Nonostante il meteo fosse particolarmente rigido, con temperature dai -2 ai -11 gradi, il calore dell’armonia, con scambi di ricordi, di esperienza e gli immancabili confronti tra oggi e la vecchia naja ha raggiunto una capacità unica di “fare gruppo”, tipica di una vera e unica famiglia: la grande Famiglia alpina.

    Stefano Meroni