Il ruolo della storia

    0
    24

    Ritengo che dove si trova il museo della storia alpina a Trento, sul Doss Trent, sia in una posizione bellissima. Mi dispiace solo che si trovi accanto al mausoleo Cesare Battisti che fu progettato dal governo fascista per onorare chi, per me, è un traditore e disertore che ha combattuto contro la propria gente, che lo aveva eletto al Parlamento austro-ungarico. Non capisco le polemiche degli italiani contrari alla intitolazione di una piazza e alla erezione di un piccolo monumento dedicati ad Andreas Hofer, a Piè di Castello (Trento), località ai piedi del Doss Trent. Per chi non lo sapesse, Andreas Hofer è stato un eroe nella difesa della sua terra contro l’esercito francese di Napoleone, che aveva occupato il Tirolo (Trentino Alto Adige). Andreas Hofer viveva nelle Giudicarie e fondò il corpo degli Schützen che lottarono contro i francesi. Se non sbaglio, le prime compagnie di Schützen furono fondate nelle Giudicarie con popolazione di lingua italiana, ma cittadini austro-ungarici. Penso che i trentini dovrebbero essere grati ad Andreas Hofer e a tutti coloro che pagarono con la vita la difesa della loro terra e non creare polemiche incoerenti. Cesare Battisti venne ricordato come eroe, ma ad onorarlo in modo così sfarzoso fu il governo fascista e questo non meraviglia, visto che era molto amico di Mussolini.

    Renato Dorna

    Caro Renato, se la memoria ci serve solo per alzare muri, tanto vale essere smemorati.