Cura di bonifica e bellezza della val Belluna

    0
    49

    Alla fine, schierati in piazza dei Martiri a Belluno, hanno avuto i complimenti dell’assessore della Regione Veneto Elena Donazzan, del coordinatore nazionale della protezione civile ANA gen. Maurizio Gorza e delle altre autorità. Soddisfatti anche il presidente della sezione di Belluno Arrigo Cadore e i coordinatori sezionali del Triveneto della Protezione Civile Ivo Gasperin e Orazio D’Incà: Tutto è filato liscio, nessun incidente. Abbiamo dato una grande dimostrazione di efficienza, preparazione e professionalità .

    Merito dei 1200 volontari che hanno preso parte, in val Belluna, all’esercitazione Piave 2008 , organizzata a fine settembre dalla sezione di Belluno in collaborazione con la Provincia e 7 Comuni. Sono stati attivati 21 cantieri, puliti e disinfestati 15 km di alveo del Piave e suoi affluenti, e sono stati impiegati 200 motoseghe, 100 decespugliatori, 30 trattori, 5 mezzi scippatori, 200 automezzi.

    Sono state tagliate molte piante, rifatti muri a secco, sistemate alcune strade con l’intervento di squadre specialistiche: cinofila, alpinistica, antincendio, sommozzatori e sanitaria. Coinvolti anche alcuni giovani studenti per un approccio educativo assai significativo. E la comunità civile si è vista restituire un pezzo di territorio rimesso a nuovo con il solo costo dei materiali, grazie a manodopera gratuita. Gli alpini sono fatti così! (D.B.)

    Pubblicato sul numero di novembre 2008 de L’Alpino.