Coro San Zeno un 40 di solidariet

    0
    95

     

    Un solenne e commovente Signore delle Cime , in ricordo di tutti coloro che sono Caduti nell’adempimento del dovere in pace ed in guerra ed in particolare nelle ultime missioni lontano dalla Patria, ha concluso il concerto del coro San Zeno, della sezione di Verona, giovedì 24 aprile presso l’Auditorium della Gran Guardia, in occasione del suo 40º anniversario.

    È dal 1967 che il coro alpino, da sempre diretto da Renato Amedeo Buselli, diffonde in Italia e all’estero le note delle più significative canzoni del repertorio alpino e popolare, senza tralasciare di essere ambasciatore dei sentimenti e dei valori degli alpini. In un auditorium gremito il Coro ha presentato 16 cante accompagnate anche dalla voce recitante di Tiziano Gelmetti che, con Grazia Pezzin, ha presentato la serata. Ma il Coro San Zeno non si è limitato a cantare, ha voluto anche costruire una atmosfera coinvolgente con l’interpretazione della ninna nanna di Bepi de Marzi Intorno a la cuna , dove la melodia corale è stata sottolineata dalla figura dalla fluente barba di Celestino Anselmi e dalla innocente movenza dei bimbi Giorgia, Alice e Daniel.

    La serata, che ha avuto gli auspici dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Verona, della Associazione Gruppi Corali Veronesi, della sezione A.N.A., della A.N.U.P.S.A. e del Comitato Femminile CRI, si è conclusa con il coinvolgimento del pubblico che, assieme al coro, ha cantato Sul Cappello e il Signore delle Cime . Al termine della serata sono stati raccolti dei fondi da destinarsi ad iniziative di solidarietà.

     

    Carlo Chemello

     

    Pubblicato sul numero di gennaio 2009 de L’Alpino.