Conferita alla Sezione ANA di Firenze la Medaglia d'Oro del Consiglio Regionale

    0
    45

    ‘La Sezione dell’Associazione Nazionale Alpini, in ottantacinque anni di attività, ha messo in luce le tradizioni delle Truppe alpine di attaccamento alle istituzioni ed amore per la Nazione. I suoi soci, uniti tra loro da fraterna amicizia maturata nel servizio militare svolto in montagna, hanno concretizzato il motto onorare i morti aiutando i vivi impegnandosi costantemente in interventi di solidarietà verso il prossimo, riscuotendo ovunque la gratitudine più ampia della comunità toscana nella quale hanno sede i gruppi alpini dipendenti dalla sezione’.

    Questa è la motivazione con la quale il 3 luglio scorso il Consiglio regionale della Toscana, nella persona del suo presidente on. Riccardo Nencini ha conferito la Medaglia d’Oro alla sezione di Firenze dell’Associazione Nazionale Alpini. L’occasione è data dall’ 85º compleanno della sezione, costituita il 20 luglio 1921; una delle più ‘antiche’, specialmente se consideriamo che è nata al di fuori del contesto classico del reclutamento alpino.

    L’auditorium del Consiglio regionale è pieno di alpini ed i gagliardetti dei gruppi fanno da cornice al vessillo della sezione, al Tricolore ed ai colori bianco rosso della Toscana. Illustri testimoni dell’evento sono il presidente nazionale Corrado Perona, il gen. Poli già capo di Stato Maggiore dell’Esercito e comandante il 4º Corpo d’Armata alpino, il comandante RFC ‘Toscana’ gen.b. Giuseppe Adami, il col.Ruffo in rappresentanza del Comandante le Truppe alpine, il gen. Lafuente, comandante di Eurofor delle Truppe di Montagna spagnole, sindaci ed autorità civili locali.

    Ha preso per primo la parola il consigliere regionale Parrini, che ha spiegato il motivo della concessione tracciando a grandi linee la storia della sezione e la partecipazione dei soci ai più importanti interventi di solidarietà nazionali e non e le tante presenze quotidiane nell’aiuto ai bisognosi: piccole cifre che messe insieme formano un grande totale, riferendosi al Libro Verde della Solidarietà. II presidente del Consiglio regionale, on. Nencini, nel consegnare al presidente della sezione la Medaglia d’Oro ha ringraziato gli alpini per quanto fanno e hanno fatto ed ha invitato la sezione a partecipare ufficialmente alla festa della Toscana, che ha luogo ogni anno il 30 novembre a ricordo dell’abolizione, nella Toscana granducale ed in pieno XVIII secolo, primi in Europa, della pena di morte.

    Il presidente della sezione di Firenze, Gian Carlo Romoli, ha ringraziato l’on. Nencini ed il Consiglio regionale toscano per l’onore concesso alla sezione proprio nell’anno e nel mese in cui festeggia 85 anni di vita ed ha ricordato che le comunità dove hanno sede i nostri gruppi, grandi città o piccoli paesi, sono testimoni che 1’esperienza vissuta nel periodo militare si è trasformata in un patrimonio di nuovi concetti, ben sintetizzato nel testo della motivazione con cui è concessa la Medaglia. Ha concluso gli interventi il presidente nazionale Corrado Perona che, riferendosi alla sua presenza il giorno prima al Colle di Nava per ricordare i Caduti della Cuneense, ha parlato dell’ideale filo che nella vita associativa dell’ANA unisce il ricordo dei Caduti alla presenza dove c’e bisogno. Il coro della sezione ‘Su Insieme’ ha chiuso, con alcune delle nostre cante più note, la significativa serata.