CONEGLIANO Colfosco: restaurata la chiesetta di San Daniele

    0
    20

    Ancora una volta gli alpini di Colfosco, sezione Conegliano hanno dimostrato l’attaccamento alla loro comunità ed al patrimonio artistico del paese restaurando la chiesetta di San Daniele.
    La storia del piccolo tempio è collegata ai tragici eventi che coinvolsero tutta la Sinistra Piave nell’ultima parte del primo conflitto mondiale, eventi che per i paesi rivieraschi, occupati dall’esercito austro ungarico, furono ancor più devastanti. La chiesetta era stata costruita dopo la guerra per sostituire l’omonimo tempio distrutto dai bombardamenti del nostro esercito. Alle sue spalle si ergono ancora le rovine della vecchia parrocchiale, monumento spettrale che più di ogni altro dice della devastazione che sconvolse queste terre nel 1918. Duemila ore di lavoro, sotto il sole agostano, occhiali da sole e cappello alpino, il classico cantiere stile penne nere ha catalizzato, oltre che gli alpini, anche la gente del paese: aziende, associazioni, banche, parrocchia, soci, amici, iscritti e non
    Il gruppo guidato da Oliviero Chiesurin ha così potuto verificare ancora una volta quanto sia amato e seguito dalla comunità in cui opera. E non esiste gratificazione più grande per un gruppo alpini. L’inno del Piave, eseguito alla fine della cerimonia di inaugurazione dalla fanfara sezionale, è stato seguito in religioso e commosso silenzio. Perché le sue note possono avere mille significati, ma a Colfosco, sulla riva del fiume, ne hanno qualcuno in più.