COMO Vighizzolo di Cant: intitolata a un alpino la scuola primaria statale

    0
    209

    L’alpino Fabio Degano era un uomo semplice, di tale statura morale che le istituzioni scolastiche e cittadine di Vighizzolo di Cantù hanno voluto intitolargli una scuola. E così, quella che era la Scuola Primaria di via San Giuseppe ha cambiato nome e si chiama Scuola Primaria Statale Fabio Degano.

    Sulla targa posta all’ingresso c’è anche una penna alpina, perché si sappia subito di chi si parla. Friulano di origine e canturino di adozione, l’alpino Fabio Degano aveva combattuto nelle Campagne di Albania, Grecia e Russia ed era stato deportato nei campi di lavoro tedeschi. Tornato in Patria, aveva preso l’impegno di ricordare, di non permettere che si disperdesse la memoria dei sacrifici, delle sofferenze e, soprattutto, dei tanti Caduti.

    Era il presidente della Sezione canturina dei Combattenti e Reduci e non mancava mai alle manifestazioni dell’ANA con il medagliere della sua associazione. Il suo impegno a tener viva la memoria era fatto soprattutto di presenza presso le scuole, dove intratteneva i bambini con vere e proprie lezioni di storia, focalizzando i suoi discorsi sugli orrori della guerra e sulla necessità di considerare la pace il bene più prezioso al mondo. La cerimonia dell’intitolazione si è svolta nel cortile della scuola, alla presenza di alunni, genitori, autorità locali, carabinieri e, naturalmente gli alpini con vessillo e alcuni gagliardetti.

    Presente il già consigliere nazionale Silvio Botter, oratore ufficiale della famiglia alpina. Gli alpini del gruppo di Vighizzolo hanno consegnato una targa ricordo alla vedova di Degano, che a sua volta ha consegnato al preside dell’istituto le Croci di Guerra del marito. Al termine della cerimonia i bambini hanno liberato in cielo tantissimi palloncini, per portare in giro per il mondo il messaggio di pace di Fabio Degano.

    Pubblicato sul numero di novembre 2008 de L’Alpino.