CIVIDALE Il 6 raduno del Cividale

    0
    62

    Fuarce Cividat il motto che gli alpini hanno pi volte gridato durante il 6 raduno del glorioso Cividale. La manifestazione si aperta a Chiusaforte, ultima sede del battaglione, con la deposizione di una corona al monumento ai Caduti, presenti numerosi alpini, con il presidente sezionale Gianni Cedermaz, il sindaco Attilio Vuga e il generale Campregher, comandante della brigata Julia, con il consigliere nazionale Lucio Vadori e il gen. Vanni Virgilio.
    Nel pomeriggio la manifestazione si spostata a Cividale per la prima assemblea della Fuarce Cividat, l’associazione degli alpini che hanno prestato servizio nel battaglione, costituita lo scorso anno e diretta dal presidente gen. Virgilio.
    Quindi, in serata, un folto pubblico si raccolto per il concerto della Fanfara della Julia e per la proiezione di immagini inedite delle campagne di Russia e Albania. Il ricavato della serata stato devoluto alla Associazione Trapianti di fegato del Friuli Venezia Giulia. Domenica, al termine della Messa officiata dal cappellano don Rino Marta, tremila alpini hanno sfilato per la citt, accompagnati dalla fanfara di Orzano. Le celebrazioni si sono chiuse alla caserma Francescatto, sede dell’8 reggimento alpini, con i rintocchi della campana dei Caduti.