CIVIDALE – Beneficenza e solidarietà

    0
    102

    In occasione della quinta missione in Afghanistan dell’8º Alpini, da agosto 2020 a febbraio 2021, la Sezione di Cividale ha promosso una lotteria di beneficenza a sostegno delle Fondazioni gemellate con il reggimento “Don Carlo Gnocchi” e “Progetto autismo Friuli Venezia Giulia”, che a causa della pandemia è stata poi prorogata fino alla fine del maggio scorso. Si è voluto così porre all’attenzione della popolazione l’impegno profuso dai nostri militari negli ultimi due decenni nel complesso teatro afgano e nel contempo ricordare il sacrificio dei 53 Caduti, tra cui il caporal maggiore Luca Sanna della 6ª compagnia “La Bella”.

    Con il successo dell’iniziativa è stato possibile testimoniare ancora una volta la vicinanza, l’affetto e il forte legame che esiste tra le comunità friulane e venete e questo splendido reggimento, nonché sostenere concretamente due realtà, che con il loro impegno quotidiano rendono vivi e riscontrabili i valori che contraddistinguono da sempre l’essere alpino. La somma raccolta è stata destinata all’opera che la Fondazione don Carlo Gnocchi svolge in Ucraina a favore dell’associazione Dim Myloserdia – Casa della Misericordia – una struttura diurna e residenziale a Chortkiv, nella regione di Ternopil in Ucraina sud-occidentale che accoglie circa 50 bambini e ragazzi affetti da disabilità psicofisiche o provenienti da difficili contesti sociali e familiari.

    La raccolta è stata anche destinata alle iniziative che la fondazione progetto autismo Friuli Venezia Giulia sta attuando in favore di un bambino autistico di 8 anni, residente a San Giorgio di Nogaro, figlio di un profugo afgano, giunto in Friuli ancora minorenne e cresciuto alla casa dell’Immacolata di Udine. All’estrazione dei premi, presso il museo della Grande Guerra nell’ex stazione di Cividale, erano presenti il comandante dell’8º Alpini col. David Colussi, accompagnato dal sottufficiale di Corpo, lgt. Renato Ciabrelli, la Presidente della fondazione progetto autismo Friuli Venezia Giulia Elena Bulfone, il rappresentante del Comune di Cividale del Friuli Stefano Coceano e il Presidente della Sezione di Cividale Antonio Ruocco (nella foto). Nell’occasione un saluto particolare è stato riservato al col. Franco Del Favero che ha guidato il reparto fino allo scorso marzo e che era stato il promotore del progetto.

    Pierluigi Parpinel