CASALE MONFERRATO Coniolo: inaugurato il monumento ai Caduti

    0
    109

    Il gruppo di Coniolo ha inaugurato il monumento ai Caduti alpini. Nonostante il maltempo e la concomitanza di altre manifestazioni c’erano le più alte cariche della provincia: il vescovo monsignor Germano Zaccheo con mons. Antonio Gennaro vicario generale della diocesi e don Franco Josi, parroco di Coniolo, il prefetto Vincenzo Pellegrini, il presidente della Provincia Paolo Filippi, il ten. col. degli alpini Roberto Leporati, il vice questore della Polizia di Stato del commissariato di Casale Monferrato Gennaro Di Somma, il capitano Luciano Paganuzzi comandante la compagnia dei carabinieri, numerosi sindaci dei Comuni limitrofi e rappresentanti della Protezione civile della provincia.

    Da parte dell’Associazione, era presente il consigliere nazionale Alfredo Nebiolo in rappresentanza del presidente Perona, il presidente della sezione Gianni Ravera con il vessillo sezionale e tanti capigruppo con gagliardetti. L’appuntamento era fissato per metà pomeriggio. Mentre era in corso un concerto della fanfara alpina Montenero, della sezione di Torino, sono affluiti alpini e autorità. Ospite indesiderata, la pioggia, che ha cominciato a cadere ed è stata ininterrotta, anche se non ha modificato il programma della cerimonia. Il sindaco Giovanni Spinoglio ha confermato il grande valore della collaborazione tra il gruppo alpini e l’amministrazione comunale; hanno quindi preso la parola il prefetto ed il presidente della sezione Gianni Ravera, che ha chiesto di poter condividere questo momento di gioia con Modesto Baiardo, capogruppo e anima di questo gruppo alpini .

    Molto applaudito l’intervento degli alunni delle scuole di Pontestura e del parroco don Franco Josi. che ha recitato poesie in dialetto monferrino. Quindi S. Messa in suffragio dei Caduti, officiata dal vicario mons. Antonio Gennaro e dal parroco e, in chiusura, un intervento del vescovo (che era giunto a celebrazione avviata per precedenti impegni legati al suo alto ministero pastorale). Nonostante fosse ormai sera inoltrata ed il tempo sempre più inclemente, il presule ha voluto rinnovare la benedizione al monumento ai Caduti e pronunciare un breve intervento per elogiare i valori alpini. Ha concluso il consigliere nazionale Alfredo Nebiolo che ha portato il saluto del presidente Corrado Perona e ringraziato gli alpini di Coniolo, esortandoli a stare sempre uniti con il loro capogruppo e solidali con il primo cittadino: perché è importante fortificare la famiglia alpina ed essere consapevoli delle proprie radici.