Cambi di comando di reggimento

    0
    726

     

    2º Alpini

    Il colonnello Massimo Biagini (a sinistra, nella foto) è il nuovo comandante del 2º reggimento Alpini della brigata ‘Taurinense’. È subentrato al col. Antonio Di Gregorio, destinato ad un incarico internazionale. Al cambio di comando che ha visto schierati a fianco della bandiera del reggimento il battaglione Saluzzo e la fanfara della Taurinense sono intervenuti il gen. Claudio Berto, comandante della brigata, e i sindaci di Cuneo, Boves, Dronero, Borgo San Dalmazzo e Saluzzo, città tradizionalmente legate al reggimento, con i propri gonfaloni. Nel corso della cerimonia sono stati ricordati i 5 alpini del reggimento caduti in operazione nel 2006.

    2º Genio Guastatori

    Alla caserma Cesare Battisti di Trento, alla presenza del commissario del Governo della Provincia di Trento Francesco Squarcina e del comandante della brigata alpina Julia , gen. Gianfranco Rossi, si è tenuta la cerimonia di cambio comandante del 2º reggimento Genio Guastatori. Il col. Pierluigi Scaratti (a sinistra, nella foto) rientrato in Italia dopo un incarico presso il comando militare centrale statunitense, a Tampa (Florida), è subentrato al col. Maurizio Fanni, che va a ricoprire l’incarico di capo di Stato Maggiore presso la Scuola del Genio, a Roma. I guastatori alpini del 2º reggimento Genio costituiscono una unità d’élite e svolgono delicate missioni sia in teatri operativi all’estero sia sul territorio nazionale.

    2º Trasmissioni

    Il col. Guido Cerioni (a sinistra) è il nuovo comandante del 2º reggimento Trasmissioni. Ha sostituito il col. Fabrizio Ghiretti rientrato dal Libano per andare a ricoprire l’incarico di capo ufficio logistico presso il comando delle Forze Operative Terrestri di Verona. La cerimonia di avvicendamento è avvenuta presso la caserma Vittorio Veneto di Bolzano alla presenza del comandante della brigata Trasmissioni di Anzio gen. Salvatore Arborè e di autorità civili fra cui il sindaco di Bolzano Luigi Spagnolli. Il 2º reggimento Trasmissioni alpino ha partecipato a tutte le operazioni di pace dal 1993 ad oggi. Attualmente è impiegato con sue unità organiche nei teatri operativi afgano e libanese.

    9º Alpini

    Alla caserma ‘Rossi’ de L’Aquila il col. Andrea Mulciri ha ceduto il comando del reggimento al col. Franco Federici, già comandante del battaglione alpini L’Aquila . Alla cerimonia, oltre ad autorità religiose, civili e militari ha presenziato il gen. B. Claudio Berto. Era presente la sezione ANA Abruzzi con il proprio vessillo. Nel corso della cerimonia sono state consegnate alla signora Teresa Polsinelli le croci delle Campagne in Bosnia e in Kosovo del figlio, maresciallo capo Luca, Caduto in Afghanistan nel 2006 e la Medaglia Mauriziana per i cinque lustri di servizio alla vedova del primo maresciallo istruttore di sci Salvatore Ruggiero, deceduto durante una delle attività di servizio in montagna.

    3º Alpini

    Si è svolta presso la caserma Berardi di Pinerolo la cerimonia dell’avvicendamento del comandante del 3º Reggimento Alpini della Taurinense: il colonnello Giulio Lucia ha ricevuto la Bandiera di guerra dal colonnello Lucio Gatti. Alla cerimonia che ha visto schierati il battaglione Susa e la fanfara della Taurinense sono intervenuti il generale Claudio Berto, comandante della brigata, e le autorità di Pinerolo, Fenestrelle, Exilles e Oulx, città tradizionalmente legate al reggimento che hanno partecipato con i propri gonfaloni. Il colonnello Gatti che nelle scorse settimane ha guidato il reggimento nelle attività di addestramento alla montagna svoltesi in alta Valsusa assumerà prossimamente un incarico all’estero. Per il colonnello Lucia si tratta di un ritorno al 3º reggimento, nei cui ranghi aveva prestato servizio da tenente. Aveva comandato il battaglione Susa in una missione in Afghanistan, in occasione delle prime elezioni presidenziali nel 2004.

    Pubblicato sul numero di novembre 2009 de L’Alpino.