Bilancio positivo

    0
    20

    Tutto esaurito alle Stelline per l’annuale riunione dei Presidenti di Sezione: risposta pressoché totale delle Sezioni all’invito a questo importante momento di vita associativa. Come sempre l’agenda dei lavori era assai articolata nei diversi punti di attualità che sono stati poi commentati dal Presidente nazionale Sebastiano Favero, ad iniziare dalla forza associativa registrata al 31 ottobre 2019, che risulta essere di 350.000 associati. Gli argomenti in agenda si susseguono velocemente. In particolare il Presidente ha ripreso il tema che da qualche tempo è alla ribalta, ossia il futuro associativo.

    È anche il tema principale dell’incontro a Rimini dei Presidenti di Sezione e dei Capigruppo con il Presidente nazionale e il Consiglio Direttivo. Ma il futuro associativo presuppone, al di là dei vari progetti messi in atto, la compattezza dell’Associazione, ha ribadito Favero, compattezza che non deve essere intaccata da visioni o interpretazioni “locali” del nostro Statuto. Gli altri punti all’ordine del giorno hanno riguardato la ricostruzione in Centro Italia, per la quale ci sono ancora difficoltà burocratiche che tengono ferme le iniziative dell’Associazione a Preci e ad Accumoli.

    Favero ha poi illustrato lo sviluppo dell’iniziativa che ha portato all’inaugurazione del Museo Nazionale Storico degli Alpini lo scorso 13 ottobre, esprimendo gratitudine a quelle Sezioni che con i loro uomini hanno partecipato alla realizzazione dell’opera, in particolare alla Sezione di Trento che con un impegno notevole è stata il motore trainante dell’operazione. Si è parlato quindi di Terzo Settore. Il panorama legislativo che dovrà governare questo ambito è ancora in via di definizione. La Sede Nazionale ha comunque costituito un’apposita commissione, con il coinvolgimento di esperti in materia, al fine di poter definire gli aspetti che possono interessare l’Associazione in tutte le sue strutture organizzative, ossia Sede Nazionale, Sezioni e Gruppi.

    Gli associati saranno tenuti aggiornati in merito. Ultimo tema è stato quello delle assicurazioni. È stata fatta una carrellata sulle tipologie di polizze in essere e sugli adeguamenti introdotti di recente, affinché Sezioni e Gruppi possano usufruire di alcune coperture assicurative. Un argomento questo che ha suscitato diverse domande e quesiti di carattere prevalentemente tecnico e pratico da parte di alcuni Presidenti sezionali. Con l’anticipo da parte del Presidente nazionale degli auguri per le prossime feste natalizie si è quindi chiusa la riunione annuale dei Presidenti di Sezione.

    Adriano Crugnola