BERGAMO – Per l’Ospedale da campo

    0
    51

    Lo scorso luglio, durante l’apertura della 26ª festa alpina del Gruppo di Spirano, è stato consegnato a Sergio Rizzini, responsabile della Sanità Alpina-Ospedale da campo, il ricavato del festival musicale di portata internazionale Forged in Doom, tenutosi al Palaspirà di Spirano nel mese di maggio. Si è trattato di un concerto benefico che ha visto protagonisti gli alpini dei Gruppi di Spirano e di Urgnano, uniti per offrire una serata indimenticabile agli appassionati di musica doom metal.

    La somma raccolta servirà ad acquistare un elettro-laringoscopio per l’Ospedale da campo, fiore all’occhiello della nostra Associazione. Un sogno e una sfida dell’alpino Alessandro Bertuletti, consigliere del Gruppo di Urgnano, che si sono concretizzati grazie all’entusiasmo e alla operosità dei Gruppi di Spirano e di Urgnano che fin da subito hanno creduto nella sua idea: rendere due poli a prima vista opposti (gli alpini e la musica heavy metal), complementari fra loro, grazie al contagioso spirito di alpinità che ha pervaso il festival, rendendo la serata magica e memorabile.

    Hanno consegnato l’assegno gigante (dell’importo di quasi 4mila euro) Giorgio Sonzogni, presidente della Sezione di Bergamo, unitamente ai capigruppo di Spirano e Urgnano, Pietro Riva e Tomaso Epizoi (nella foto). Presenti alla serata anche il sindaco di Spirano Yuri Grasselli e Giovanni Malanchini, consigliere della Regione Lombardia, promotore e primo firmatario della legge regionale “Giornata della riconoscenza per la solidarietà e il sacrificio degli alpini”.