ASIAGO – In memoria dei Caduti della Grande Guerra

    0
    21

    Il gruppo alpini di San Pietro Valdastico ha dato appuntamento a tutta la vallata e all’Altopiano di Asiago per commemorare il centenario della Grande Guerra. Durante i primi del Novecento San Pietro era un paese di frontiera e proprio sul vecchio confine che delimitava l’impero austro-ungarico e l’Italia prima del grande conflitto, gli alpini hanno posato un monumento. 

     

    A rendere solenne la cerimonia d’inaugurazione, scandendone i momenti più significativi, c’era la fanfara dei congedati della brigata alpina Cadore, una rappresentanza della Croce Nera austriaca e un gruppo di figuranti con la divisa d’epoca della 145ª compagnia del battaglione Sette Comuni.

    Dopo l’alzabandiera un caloroso applauso ha salutato lo scoprimento del cippo, nel quale è incastonata una foto d’epoca che ritrae su quello stesso luogo dei doganieri austriaci con dei carabinieri italiani nell’intento di brindare all’amicizia e alle fortune delle reciproche nazioni, ignari dell’immane tragedia che si sarebbe scatenata nei mesi successivi.

    Nell’area riservata all’opera commemorativa è stato scoperto anche un cippo marmoreo, copia dell’originale che si trovava nel posto di frontiera dell’antico confine sul quale è stata infissa una catena spezzata a ricordo di quella che impediva il libero passaggio tra i due Stati. La cerimonia del sabato si è conclusa con la foto presso ponte Braidi sulla Val Torra, sede dell’antico confine, della stretta di mano tra le due compagini, una volta nemiche, suggellando così la sacralità del luogo.

    Il giorno seguente San Pietro ha accolto un gran numero di alpini della Sezione di Asiago per l’annuale raduno sezionale. La fanfara dei congedati della brigata alpina Cadore, con i suoi ottoni e tamburi, ha fatto tremare la valle, accompagnando con passione la sfilata.

    Il Presidente nazionale Sebastiano Favaro, il gen. Claudio Claudani e numerose altre autorità civili e militari hanno reso omaggio ai Caduti di queste terre, alla presenza dei gonfaloni del Comune di Valdastico, decorato di Medaglia d’Argento al Valor Militare, seguito dai gonfaloni di altri Comuni dell’Altopiano. La cerimonia si è conclusa nel piazzale delle scuole medie con la consegna degli attestati di benemerenza agli alpini ultraottantenni del Gruppo di San Pietro.