ASIAGO – Il guidoncino sull’Himalaya

    0
    101

    Il noto alpinista Mario Vielmo nella sua dodicesima impresa di superamento degli 8.000 metri, il 27 luglio scorso ha portato in vetta al Gasherbrum I (8.068mt) il guidoncino del Gruppo di Canove, insieme al compagno di salita, il pakistano Ali Mussa (nella foto). È stata una salita particolarmente insidiosa, affrontata senza ossigeno; nel rientrare al campo base, l’alpinista vicentino ha anche partecipato all’intervento di soccorso di un collega tedesco caduto in un crepaccio, il tutto fortunatamente senza gravi conseguenze.