A Chamonix l'incontro IFMS

    0
    30

    Il grande Padre Bianco ha salutato nelle giornate IFMS del 15 e 16 giugno le rappresentanze dei soldati della montagna provenienti da tutto l’arco alpino e dai Pirenei. Un incontro all’insegna della fraternità e della reciproca stima. Ottimi padroni di casa i francesi dell’UTM che ci hanno ospitato in occasione della annuale festa del loro patrono San Bernardo che è stato ricordato e magnificato nella suggestiva S.Messa concelebrata dai cappellani degli Chasseurs nella chiesa principale di Chamonix.

    La delegazione ANA è stata numerosa, con rappresentanti dalle Sezioni ANA di Bergamo Torino, Luino e Brasile, Sezioni nelle quali si è formata da tempo una commissione IFMS. Come rappresentante ufficiale del CDN ho avuto buon gioco e appoggio nella presenza di Sergio Bottinelli già segretario generale IFMS Alessio Granelli e Bruno Gatti e tanti altri splendidi alpini. La parte più importante della giornata è stata la cerimonia militare in onore di San Bernardo tenuta in una piazza d’armi naturale nei pressi di Chamonix.

    Le truppe da montagna francesi erano rappresentate in tutte le loro specialità e hanno fatto da corona sia alla consegna di onorificenze ai loro colleghi benemeriti che ai rappresentanti della federazione IFMS. Una cerimonia militare solenne con fanfara e picchetti d’onore e con ritualità un po’ diverse dalle nostre. L’ospitalità dei francesi ha avuto il momento più coinvolgente e spontaneo nel pranzo con i militari in armi in un quadrilatero di tende sulle quali si distinguevano i simboli dei vari reparti. Nel pomeriggio tutti in palestra di roccia!

    Sembrava di essere alla SMALP quando alle delegazioni in visita sono stati proposti dagli allievi momenti di addestramento in roccia. Un plotone di giovanissimi Chasseurs si sono esibiti in un percorso su parete e poi si sono sottoposti alle domande e all’attenzione di noi ospiti ammirati per la loro giovane età, per la loro disponibilità ed entusiasmo. Sono seguiti un breve saluto del sindaco di Chamonix, del presidente dell’UTM e del segretario generale della Federazione dei Soldati di Montagna Walker, infine, cena ufficiale degli IFMS presso il Centro Giancarlo di Chamonix.

    Il secondo giorno è stato battezzato dalla pioggia nelle prime ore della mattinata e una parte del programma che prevedeva una escursione su sentiero in alta montagna in località Montenvers di fronte alle Grands Jorasses ha dovuto essere ridotta . Tutti comunque hanno potuto godere della bella salita in treno a cremagliera verso la Mere de Glasse, che ci ha portato in un ambiente favoloso dove la vastità e la forza della natura continuano a farci sentire piccoli piccoli.

    Due giornate bellissime con la compagnia di persone estremamente disponibili a volersi capire e a fraternizzare nel comune sentire il modo di essere alpini. Uomini felici quando sono in montagna, quando si allacciano gli scarponi, quando possono essere utili a qualcuno e quando si ritrovano tra di loro con rispetto.

    Franco Munarini