Gli alpini dell’8° ricordano Luca Sanna nell’anniversario della scomparsa

0
560

Luca Sanna e Luca Barisonzi sono alpini dell’8° reggimento, in servizio in un avamposto a Bala Murghab (Afghanistan). Il 18 gennaio 2011 vengono avvicinati da persone con regolare divisa dell’esercito afghano, in realtà sono terroristi. Sanna muore sotto i loro colpi, mentre Barisonzi rimane gravemente ferito.

Nell’anniversario di questi tragici eventi una rappresentanza del gruppo ANA dell’8° reggimento alpini e della 6ª compagnia “La Bella” si è unita alla famiglia di Luca Sanna per commemorare l’anniversario della morte. Luca ha scelto di indossare l’uniforme con orgoglio, rispondendo alla chiamata del dovere con senso di responsabilità e assoluta dedizione. La sua vita è stata segnata dal sacrificio e dalla generosità, incarnando quei valori fondamentali di lealtà, onore e servizio disinteressato della Patria.

La sua morte non rappresenta soltanto una perdita per i suoi cari, ma è anche un richiamo per tutti noi a onorare il suo impegno, a perseguire la pace e a custodire il nostro patrimonio di libertà.