I volontari della Protezione Civile ANA in aiuto alla popolazione delle Marche

0
2444

I volontari della Protezione Civile ANA in queste ore stanno raggiungendo le Marche per portare aiuto alla popolazione nei territori colpiti dall’alluvione che ha provocato vittime e ingenti danni.

L’attivazione delle squadre alpine è stata richiesta dal Dipartimento Nazionale di Protezione Civile. La prima aliquota, formata da volontari delle Sezioni di Verona e Valdagno, è stata equipaggiata al magazzino ANA di Campiglia dei Berici (Vicenza) con pale meccaniche e mezzi idonei a rimuovere fango e detriti. Una breve riunione ha illustrato ai volontari le principali direttive d’intervento.

Sono circa 50 i volontari provenienti dal 2° e 3° Raggruppamento ANA che stanno intervenendo nelle Marche colpite dall’alluvione. Sono al lavoro con macchine movimento terra di varie dimensioni, moduli antincendio boschivo (AIB) per la pulizia del fango e pompe medie per lo svuotamento dell’acqua dai locali. Oltre alle squadre sul campo e ai logisti è presente un nucleo di volontari del 4° Raggruppamento con i compiti di segreteria mobile, di allacciare i rapporti con le autorità locali e garantire supporto agli operatori.