E’ “andato avanti” il Senatore e alpino Franco Marini

0
3335
Franco Marini all'Adunata degli alpini con l'allora Presidente Corrado Perona.

L’Ana ha appreso con dolore la notizia della scomparsa del Senatore Franco Marini. Si è spento a 87 anni nella clinica Villa Mafalda di Roma dove era ricoverato a causa del riacutizzarsi del Covid. Da alpino, la montagna e gli alpini li aveva sempre nel cuore e quando gli impegni politici lo permettevano partecipava volentieri alle Adunate e ai convegni organizzati dall’Associazione. Aveva fatto la naja come ufficiale a Bressanone, nel battaglione Bolzano, 6° Alpini, durante il periodo buio degli attacchi terroristici in Alto Adige.

Marini era abruzzese, nato a San Pio delle Camere nel 1933, in una famiglia di umili origini. Primo di quattro figli perse la madre quando aveva 11 anni. Impegnato in politica dal 1950, quando si iscrisse nelle liste della Democrazia Cristiana, lavorò per la Cisl di cui nel 1970 diventerà vicesegretario e poi la guiderà dal 1985 al 1991. L’anno successivo venne eletto alle politiche nelle file della Dc che diventerà Partito Popolare Italiano, del quale Marini fu Segretario. Nella sua lunga carriera politica è stato Ministro, Presidente del Senato e in lizza per diventare Presidente della Repubblica.

Il presidente nazionale Sebastiano Favero esprime alla famiglia del Senatore Marini il cordoglio dell’Ana per la scomparsa di questa solida figura di penna nera che si è a lungo impegnata al servizio del Paese.