Nella gara di scialpinismo in notturna gli atleti del Centro Sportivo dell’Esercito danno spettacolo

0
18

La seconda giornata di gare dei 70^ Campionati sciistici delle Truppe Alpine (CaSTA 2018) si è conclusa con una spettacolare gara di scialpinismo in notturna a Sestriere, che ha assegnato anche i titoli di Campione Italiano dell’Esercito nella specialità.
A confermarsi campioni il caporalmaggiore capo Daniele Cappelletti ed il caporalmaggiore scelto Anna Moraschetti, effettivi al Reparto Comando e Supporti Tattici “Tridentina” a dimostrazione dell’ottimo livello di addestramento del proprio personale, capace di aggiudicarsi ben cinque dei sei titoli nazionali finora assegnati nelle diverse discipline.

 

I migliori tempi sono stati invece realizzati dal primo caporalmaggiore Robert Antonioli e dal caporale Giulia Murada, atleti del Centro Sportivo dell’Esercito, che hanno coperto il percorso rispettivamente in 26 e 35 minuti.

La giornata odierna vedrà l’assegnazione, a Pragelato, di ulteriori due titoli nazionali nella gara di “pattuglia” (maschile e femminile) e si concluderà a Sestriere con una bellissima fiaccolata (dalle ore 19 con diretta streaming sui siti www.https://www.ana.it e www.meteomont.org).

Nell’arco della giornata si svilupperà al cinema di Sestriere un interessante meeting sulla “sicurezza in montagna”, tema caratterizzante questa edizione dei Campionati, a cui farà seguito sabato mattina un’esercitazione in cui le Squadre Soccorso Alpino Militare delle Truppe Alpine opereranno congiuntamente a personale e velivoli dell’Aviazione dell’Esercito, del Corpo Nazionale del Soccorso Alpino e Speleologico e della Guardia di Finanza.

Sul gradino più alto del podio Daniele Cappelletti del Reparto Comando e Supporti Tattici Tridentina.

Sul podio più alto Anna Moraschetti.

FOTO ComTA