Ciao Egidio, ragazzo di Aosta ’41

0
220

Un altro grande di Aosta ’41 se n’è andato. Egidio Simonetto aveva 99 anni ed era iscritto all’Ana dal 1949 e in particolare al Gruppo di Mestre. Ha vissuto quattro anni ininterrotti di Campagne di Guerra, dal 1942 al 1945 ed è stato per anni Presidente degli Internati Militari in Germania e fraterno appartenente della schiera degli allievi e ufficiale di Aosta ’41, con i compianti Caprioli, Cenci, Vicentini, Menegotto, Pes, Prisco…

 

Chiamato alle armi l’11 maggio del 1941 Simonetto viene assegnato alla Scuola Centrale Militare di Alpinismo di Aosta e il 5 luglio con il grado di sergente prende servizio presso il battaglione alpino Val Toce. Viene quindi ammesso al corso Allievi Ufficiali di Complemento e nominato sottotenente. Nel maggio del 1942 è assegnato al 3° Alpini per il servizio di prima nomina al battaglione Exilles. Ricordiamo che 3° ha partecipato alla Campagna italiana di Grecia e al successivo presidio dei Balcani e che, all’atto dell’armistizio dell’8 settembre 1943, resistette ai tedeschi fino al 15 settembre, quando si arrese in Montenegro.

Dopo una breve licenza il 21 febbraio 1943 Simonetto è richiamato al Corpo e catturato dai tedeschi il 9 ottobre del 1943 viene internato in Germania. Rientra dalla prigionia il 3 settembre 1945.

Nel maggio del 1951 un nuovo richiamo che lo porta da ottobre a dicembre del 1953 al battaglione Pieve di Cadore. Viene promosso capitano dal 1956.

I funerali verranno celebrati sabato 30 alle ore 11 a Mestre, nella chiesa di via Piave, parrocchia S. Maria di Lourdes.

Il reduce Egidio Simonetto.