Aperto un conto corrente per la piccola Stella

0
63

#alpiniadunata2016

“Stella ha bisogno di noi, aiutaci a farla crescere”. E’ con questo appello di solidarietà che gli alpini della Sezione Ana di Asti aspettano l’Adunata nazionale in programma tra un mese esatto, dal 13 al 15 maggio. Le penne nere di Asti hanno adottato una bimba, Stella: ha quindici mesi ed è ricoverata al Regina Margherita in attesa di un delicato trapianto: un cuoricino nuovo per continuare a vivere. Hanno aperto un conto corrente per sostenere economicamente la famiglia della bimba. 

“Sono già stati raccolti oltre 5 mila euro con lo spettacolo al Teatro Alfieri – dice Fabrizio Pighin, astigiano e vice presidente nazionale Ana – domenica abbiamo il tutto esaurito al pranzo benefico organizzato alla Casa degli Alpini al parco Rio Crosio. La città ha risposto in modo straordinario al nostro appello. Dobbiamo ringraziare il nostro Fernando del Raso, responsabile della Protezione civile Ana di Asti, per aver avuto la sensibilità di segnalarci questa famiglia in difficoltà. La solidarietà alpina è viva e concreta: dopo l’Adunata abbiamo già in programma altri eventi per sostenere la nostra piccola Stella”.

I versamenti vanno fatti sul conto corrente intestato: Circolo Ricreativo Ana Asti – Iban IT30O0608547530000000021283

Intanto, domani sera venerdì 15 aprile andrà in scena l’ultimo spettacolo del calendario di Aspettando l’Adunata: è il recital musico-teatrale “Un anno sull’Altipiano”.
Alle 21, al Teatro Alfieri, l’attore Daniele Monachella rievocherà l’anno vissuto sull’Altipiano di Asiago, tra il giugno 1916 e il luglio 2017, raccontato da Emilio Lussu nel suo libro di memorie, oggi considerato una delle più importanti opere letterarie sulla Prima Guerra Mondiale.
Lo accompagnano Andrea Congia alla chitarra e Jonathan Della Marianna al launeddas (tipico strumento musicale sardo). L’ingresso è gratuito ma occorre ritirare la contromarca del biglietto alla biglietteria del Teatro Alfieri o alla sede del Coa in corso Palestro 24 ad Asti.