Il 1° giugno verrà inaugurata la scuola materna costruita dagli alpini

0
7

In quattro mesi di lavoro gli alpini hanno completato la scuola materna a Casumaro, una frazione di Cento (Ferrara), in una zona particolarmente colpita dal terremoto dello scorso anno. Terminata la fase di emergenza che ha visto al lavoro nei campi d’accoglienza oltre 6.000 volontari da maggio a novembre del 2012, l’ANA ha avviato una raccolta di fondi per la costruzione di una struttura sul territorio in aiuto alla popolazione colpita dal sisma.
Il bel progetto è stato possibile grazie al lavoro degli alpini, di tanti volontari e alla generosità della gente che, nonostante i tempi di crisi, ha donato una somma complessiva che supera i 900.000 euro.

 

Il terreno sul quale sorge la scuola progettata dall’architetto Renato Zorio, presidente della Commissione Grandi Opere dell’ANA, è di 7.000 metri quadrati, mentre l’edificio prefabbricato ha una struttura in legno ad alta resa termica ed energetica e occupa una superficie di 700 metri quadri circa. Ospiterà i bambini e gli assistenti di tre sezioni della scuola per l’infanzia e sarà una struttura moderna, particolarmente curata anche nella parte esterna, con marciapiedi, parcheggi e un’area verde dove i piccoli potranno giocare e sviluppare la fantasia e la creatività.

La scuola materna di via Pavani a Casumaro sarà intitolata alla Medaglia d’Oro al V.M. don Enelio Franzoni e verrà inaugurata il 1° giugno. Il programma prevede alle ore 10 l’ammassamento in via Correggio (zona caserma dei Carabinieri) e alle 10,30 l’inizio della cerimonia.

Le foto dei lavori »