Attacco in Afghanistan, muore un alpino del 2°

0
178

Il caporal maggiore del 2° Alpini Tiziano Chierotti, gravemente ferito all’addome durante un attacco alla pattuglia italo-afgana, è morto nella struttura sanitaria di livello superiore di Camp Bastion a causa dell’aggravarsi delle condizioni. Anche un militare afgano è rimasto ucciso, mentre altri tre alpini sono rimasti feriti nello scontro a fuoco e non sarebbero in gravi condizioni.

 

I nostri militari erano impegnati in una attività di pattugliamento congiunta della Task Force South East con le unità del 207° Corpo dell’esercito afgano nel villaggio di Siav – a circa 20 chilometri a ovest della base operativa avanzata “Lavaredo” di Bakwa – quando sono stati attaccati da un gruppo di insorti.

Il caporale Chierotti, 24 anni di Sanremo (Imperia), era effettivo dal 2008 al 2° reggimento alpini di Cuneo, inquadrato nella brigata alpina Taurinense.

Parole di profondo cordoglio sono state rivolte ai familiari dal Capo di Stato Maggiore della Difesa generale Biagio Abrate e dalle più alte cariche dello Stato. Espressioni di dolore che si uniscono a quelle del presidente nazionale dell’ANA Corrado Perona e di tutta la famiglia alpina.

Lo Stato Maggiore della Difesa ha reso noto che il rientro della salma del caporal maggiore Chierotti è previsto per domenica 28 ottobre, alle ore 10, presso l’aeroporto di Ciampino.

***

Lunedì 29 ottobre, alle ore 11 nella Chiesa dei Domenicani di Bolzano, verrà celebrata una Messa in ricordo di Tiziano Chierotti. Alla celebrazione, officiata dal cappellano militare don Lorenzo Cottali del Comando Truppe Alpine, parteciperanno autorità civili e militari e le rappresentanze delle Associazioni Combattentistiche e d’Arma della città di Bolzano. L’invito a partecipare alla celebrazione eucaristica è esteso alla cittadinanza.

Il caporal maggiore Tiziano Chierotti.