VARESE – Due gioielli di Cardano

    0
    27

    Il Gruppo di Cardano al Campo si onora di avere tra le sue fila due figure di primo piano nella lotta contro la recente pandemia di Covid-19: il tenente colonnello dott. Carmine Arena e il capitano Cri dott. Paolo Ghiringhelli. Il ten. col. Carmine Arena è ufficiale superiore del Corpo Sanitario dell’Esercito in forza al Centro Ospedaliero Militare. Il 12 marzo 2022 ha ricevuto direttamente dal gen. Figliuolo (comandante del Comando Logistico dell’Esercito, nonché Commissario Straordinario per la lotta alla Pandemia) un encomio solenne per lo sforzo prodigato durante l’emergenza Covid-19. La riservatezza e la modestia caratterizzano le sue relazioni e il suo operare; quando il Capogruppo Bruno gli ha chiesto l’autorizzazione a pubblicare il testo dell’encomio, la sua risposta è stata: «Nessuna autocelebrazione, solo orgoglio alpino.

    Fiero ed orgoglioso di indossare il nostro cappello, qualsiasi sia la penna, qualsiasi colore abbia la nappina». E poi Paolo Ghiringhelli, specializzato in tisiologia e malattie dell’apparato respiratorio e in Medicina interna, attualmente direttore dell’Unità operativa complessa di Medicina interna dell’ospedale di Busto Arsizio. È ufficiale medico della Cri con il grado di Capitano. Nel 1999 è stato responsabile della degenza medica nell’ospedale da campo del 68º Gruppo Sanitario Mobile al confine tra Albania e Kosovo, durante la guerra del Kosovo. Per tale attività ha ricevuto anche una medaglia di Bronzo.

    Paolo è stato impegnato fin dall’inizio della pandemia in prima linea per la cura dei malati di Covid. Anche Paolo come Carmine, non ha mai cercato la gloria personale. Se non fosse stato per la nostra insistenza, probabilmente questo articolo non lo avremmo mai scritto. Due esempi straordinari dei più elevati valori alpini che il Gruppo di Cardano e la Sezione di Varese si onorano di avere tra le loro fila. Esempi che meritano di essere conosciuti perché siano guida e sprone a fare il bene per tutti noi.