Un lavoro meticoloso

    0
    4

    Sono un alpino ottantaquattrenne. La nostra ultima telefonata, interrottasi bruscamente per un guasto, non mi ha permesso di esprimerle tutta la mia stima e considerazione. Lo faccio ora. Alla Messa in Duomo a Milano l’ho intravista tra le autorità e non ho potuto quindi salutarla come avrei voluto. Nel ricordo di quella bellissima mattinata di sole e di commozione, in cui tutti gli eventi, organizzati con la consueta efficienza alpina, si sono susseguiti fino alle onoranze finali al sacrario, mi permetto di inviarle il frutto di un lungo lavoro di ricostruzione e di identificazione di episodi della vita di trincea, della guerra sulle Alpi, Artiglieria, Aviazione, Marina, Vittorie, della Grande Guerra, come realisticamente rappresentate nelle sculture di mio suocero, Salvatore Saponaro del 1928.

    Alberto Frisia

    Caro amico, per ovvie ragioni di spazio, non mi è possibile pubblicare il tuo lavoro, prezioso e meticoloso. Ma ne faremo tesoro, tenendolo tra le informazioni di un ricercatore storico quale tu sei. Grazie e complimenti.