TORINO – Undicimila Babbi Natale per i bimbi del Regina Margherita

    0
    87

    Undicimila Babbi Natale, tutti rigorosamente vestiti con l’abito rosso e barba posticcia d’ordinanza, hanno invaso piazzale Polonia a Torino per partecipare alla terza edizione della manifestazione promossa dalla Fondazione Ospedale Regina Margherita Onlus il cui ricavato andrà per acquistare una TAC portatile per l’Infantile di Torino. Gli alpini della sezione ANA di Torino hanno nuovamente “adottato” la Fondazione, contribuendo in modo esemplare all’organizzazione logistica dell’evento, con circa 500 alpini volontari e della Protezione Civile sezionale.

     

    I Babbi Natale si sono radunati domenica 2 dicembre di fronte all’Ospedale Regina Margherita, per “Un Babbo Natale in forma”, l’appuntamento, unico in Italia, promosso dalla Fondazione Ospedale Regina Margherita Onlus, che ogni anno riunisce migliaia di Santa Claus in piazza Polonia. L’evento, presentato da Marco Berry e Stefano Venneri, che hanno intrattenuto i migliaia di torinesi intervenuti, è stato aperto dalle note della fanfara Montenero degli alpini della sezione di Torino, a cui sono seguite le esibizioni della “Scuola di Cirko Vertigo”, del Circolo Amici della Magia e spettacoli musicali. Emozionante è stato l’arrivo sotto le finestre dell’Infantile di circa mille motociclisti, i “Santa Claus su due ruote”, partiti dal Fiat Industrial Village, e quello dei Babbi Natale subacquei, il Nucleo Sommozzatori dei Vigili del Fuoco, che con indosso barba e cappello hanno attraversato il Po, scortati da gommoni.

    Anche quest’anno, poi, i rocciatori della Protezione Civile ANA hanno fatto la loro parte, trasformandosi in Santa Claus che, con la gerla dei doni, sono scesi dal tetto dell’Ospedale salutando i bimbi che si sono affacciati dalle finestre. La sezione di Torino dell’Associazione Nazionale Alpini, con i suoi Gruppi ed il coordinamento giovani alpini sezionale, si è occupata della logistica dell’evento e ha offerto a tutti i partecipanti, 250 kg di caldarroste, 300 litri di vin brulé, 250 litri di té caldo, 450 litri di cioccolata calda, 2.500 panini imbotti e ben 8.500 porzioni di polenta e salsiccia, il cui ricavato è andato a FORMA Onlus. L’obiettivo della grande festa di quest’anno: “Un Babbo Natale in forma”, era quello di raccogliere fondi per acquistare e donare al Regina Margherita un’apparecchiatura TAC portatile, del valore di 400.000 euro, grazie alla quale sarà in assoluto il primo ospedale della Regione ad avere questa dotazione.

    Solo domenica in piazza sono stati raccolti oltre 30.000 euro e la Fondazione ha venduto tutti i 15.000 abiti di Babbo Natale, un risultato importante frutto della vicinanza e dell’affetto dei migliaia di Santa Claus intervenuti. Il presidente della sezione ANA di Torino, Gianfranco Revello, intervistato da Marco Berry, ha così commentato l’evento: “È una giornata di festa per i piccoli ospiti del Regina, alla quale i torinesi hanno risposto in modo esemplare. Voglio ringraziare tutti gli alpini della Veja per la passione e l’impegno che hanno dimostrato nel contribuire fattivamente al progetto di FORMA Onlus”.

    “Sono felice di questa grande partecipazione – ha detto sul palco il presidente della Fondazione FORMA Onlus, Annarosa Berti – perché è la dimostrazione concreta che i torinesi hanno uno straordinario e grandissimo cuore. Queste migliaia di persone, con il loro calore, ci hanno fatto capire che la strada che stiamo percorrendo è quella giusta e vogliamo continuare, insieme a loro, a lavorare per migliorare ulteriormente l’Infantile”.

    Luca Marchiori