ROMA – Cambio al Centro Sportivo dell’Esercito

    0
    869

    A febbraio, nella sede del Centro Sportivo Olimpico dell’Esercito, ha avuto luogo il cambio di comando tra il col. Remo Del Favero e il ten. col. Fabio Martelli (nella foto). Alla cerimonia, presenziata dal capo del 5º reparto Affari Generali dello Stato Maggiore dell’Esercito, oltre agli atleti olimpionici del Centro erano presenti l’alpino reduce Valentino di Franco, (“andato avanti” il 18 maggio scorso), il Presidente della Sezione Federici e numerosi alpini. Il col. Remo Del Favero ha comandato il Centro Sportivo Olimpico dell’Esercito per sei anni in cui ha affrontato innumerevoli impegni in supporto alla collettività: ha coordinato gli atleti del Centro (8 medaglie a Rio nel 2016 e 9 a Tokyo nel 2020), inoltre da febbraio 2020 ha operato senza riserve riconfigurando il Centro Sportivo nel primo centro Covid-19 a livello nazionale.

    Proveniente dal 165º corso dell’Accademia militare di Modena, dopo la Scuola di Applicazione di Torino è assegnato alle Truppe Alpine quale ufficiale di artiglieria da montagna presso la brg. Cadore, successivamente nella Taurinense, quindi a Bolzano. Ha svolto attività con la Forza Mobile della Nato e partecipato a missioni in Africa, ex-Jugoslavia e Afghanistan. Nel 2006 è stato responsabile tecnico alle olimpiadi invernali di Torino. Ha svolto, per svariati anni, l’incarico di responsabile e coordinatore tecnico dei campionati sciistici delle Truppe Alpine e coordinatore del soccorso sulle piste di sci per il personale delle Truppe Alpine. Prima di assumere l’incarico di comandante del Csoe è stato responsabile del servizio Meteomont per il Piemonte e l’Abruzzo. In questi anni ha intessuto ottimi rapporti di amicizia e collaborazione con la Sezione di Roma.