Non sono un eroe, sono un alpino

    0
    58

    Vorrei non passasse sotto silenzio l’emblematico episodio mandato in onda da una televisione. All’intervistatore che lo stava elogiando per aver condotto fuori zona rischio una bimba, portandola sulle proprie spalle per non meno di 7 chilometri, un giovane alpino in tuta mimetica che faceva parte dell’Esercito accorso in aiuto alle popolazione terremotate, ha risposto semplicemente: “Non sono un eroe, sono un alpino”. Grazie alpino, da tutti gli alpini d’Italia.

    Lettera firmata 

     

    Anche noi ci uniamo a questo grazie, per un gesto che ci onora, sperando che la coscienza di quel giovane anonimo diventi la coscienza sociale del Paese.