MOLISE Raduno a Fornelli, con il presidente Perona

    0
    52

    Al centro dell’area collinare che domina la valle del Volturno, su uno dei colli più alti, si erge il maestoso castello dei Pandone, con l’antico Borgo avvolto dall’edilizia sette ottocentesca: è questo il centro urbano di Fornelli, in provincia di Isernia. Sullo sfondo, a nord ovest svetta la Catena delle Mainarde, appendice sud occidentale dei massicci abruzzesi; a sudest si protendono i monti del Matese.

    Fornelli ebbe i suoi martiri dopo il tragico 8 settembre del ’43: per rappresaglia dopo l’uccisione di un soldato tedesco furono impiccati sei cittadini, tra cui il podestà Giuseppe Laurelli. Per commemorare questo eccidio, il consiglio direttivo della Sezione Molise ha voluto che l’adunata sezionale di quest’anno si svolgesse a fine luglio proprio a Fornelli.

    Un’adunata solennizzata dalla presenza del presidente nazionale Corrado Perona, con il vice presidente vicario Ivano Gentili e il consigliere nazionale Carlo Bionaz. L’appuntamento era in località Castel Cervaro, dove un’edicola ricorda i martiri della rappresaglia del 43. Con Perona e la delegazione associativa erano presenti il presidente della Regione Molise Michele Iorio con alcuni consiglieri regionali tra cui l’alpino Tony Incollingo, il sindaco Giuseppe Petrarca ed i sindaci dei Comuni limitrofi.

    Erano rappresentate con presidenti, vessilli e gagliardetti le Sezioni Abruzzi, Roma, Bari, Napoli, Pinerolo e Molise con i gruppi di Boiano, Campobasso, Castropignano, Colli a Volturno, Cerro, Castelromano d’Isernia, Carpinone, Capracotta, Fornelli, Mainarde, Montaquila, Roccaravindola, Torella del Sannio e Petacciato.

    I saluti delle autorità e la deposizione di una corona d’alloro ai piedi dell’edicola votiva hanno chiuso la prima parte della cerimonia, proseguita con l’ammassamento e la sfilata fino al monumento ai Caduti dove è stata deposta un’altra corona. La celebrazione della santa Messa, gli interventi del capogruppo di Fornelli, l’alpino Antonio Tedeschi, quello del presidente Corrado Perona ed i ringraziamenti del presidente della Sezione Mario Capone hanno concluso la manifestazione.

    Il pomeriggio precedente, ospitato dalla chiesa di San Pietro, si era esibito il coro ANA Stella Alpina di Isola del Gran Sasso, riscuotendo un grande successo.

    Paolo Mastracchio