MODENA – Fanano abbraccia gli alpini

    0
    114

    Fanano ha ospitato l’adunata sezionale di Modena: una due giorni di festa organizzata con la collaborazione dell’Amministrazione comunale e del sindaco Lorenzo Lugli. Ad aprile, in vista dell’evento, gli alpini hanno incontrato i ragazzi delle scuole primaria e secondaria di Fanano, Sestola e Montecreto-Acquaria per raccontar loro la storia delle penne nere.

     

    In maggio, alpini e volontari di Protezione Civile hanno lavorato per riqualificare l’area davanti alla sede del Gruppo, lungo il fosso Cirio. E a coronamento di questi impegni, ecco la grande Adunata sezionale! Sabato, all’alzabandiera, c’era il presidente Franco Muzzarelli, il consigliere nazionale Corrado Bassi, il sindaco di Fanano Stefano Muzzarelli, il gen. Licurgo Pasquali e una folta rappresentanza di alunni con i loro insegnanti.

    Alpini e autorità civili e militari hanno deposto una corona al monumento ai Caduti in piazza Rinaldi. In serata la musica della fanfara della brigata Julia, diretta dal maestro Sebastianutto, ha allietato autorità e popolazione, con un concerto in piazza Rinaldi. La sfilata è stata aperta dalla fanfara della Julia, seguita dal vessillo della sezione di Modena con il consiglio direttivo sezionale, i vessilli delle quattro sezioni emiliano-romagnole e molti gagliardetti. Alpini d’eccezione alcuni reduci che dalle jeep hanno risposto con un saluto agli applausi della gente.

    Gli interventi del capogruppo di Fanano Stefano Zanarini, del sindaco, dell’allora vice presidente nazionale Nino Geronazzo e del presidente sezionale Muzzarelli che ha dato la notizia del dono al Centro Oncologico Modenese di alcune attrezzature acquistate dagli alpini grazie alla solidarietà. La Messa, officiata da monsignor Pierino Sacella e concelebrata dal parroco don Michele Felice ha chiuso un’adunata sezionale di grande successo.