MILANO – Doppia festa a Crescenzago

    0
    87

    L’anno 2021 è significativo per il Gruppo di Milano Crescenzago che vede la ricorrenza di due importanti anniversari: il 50° di fondazione e il 25° di inaugurazione della nuova sede. Non si può dimenticare che, prima di occupare l’attuale baita, il Gruppo è stato ospite per anni nella sede dall’Ancr (Associazione Nazionale Combattenti e Reduci) a Milano. Il 22 ottobre è stata celebrata la Messa nella chiesa prepositurale di Santa Maria Rossa in Crescenzago, al termine della quale, il decano Giancarlo Bianchi ha letto la Preghiera dell’Alpino; a seguire si è esibito magistralmente il coro Ana di Milano “Mario Bazzi” che ha presentato un repertorio di brani inerenti l’alpinità e a carattere folkloristico.

    Ci hanno onorato con la loro presenza e col vessillo, il Presidente sezionale Valerio Fusar Imperatore, il vice Presidente Carlo Tagliabue e il Consigliere addetto ai gruppi Benito Tinti. A conclusione della serata è stato allestito un rinfresco, durante il quale è stata consegnata dal Capogruppo Marco Trotta una targa-ricordo al coro, che ha contraccambiato donando al Gruppo un suo guidoncino. A tutti è poi stata data la medaglia ricordo dei due anniversari. Il giorno successivo, nella nostra baita, insieme al vice Presidente sezionale Carlo Tagliabue, ai consiglieri addetti ai Gruppi, Dario Bignami e Giovanni Giunta (nello specifico addetto al nostro Gruppo), dopo aver reso gli onori alla bandiera, sono stati consegnati riconoscimenti e attestati di merito ai soci che hanno dedicato tempo e forze negli anni alle attività in baita, molti dei quali meritevoli anche per i tanti anni di iscrizione all’Ana e al Gruppo.

    Il Capogruppo Marco Trotta, ha poi consegnato due targhe speciali: una a Maurizio Galimberti, nipote del ten. col. A. Galimberti (1881-1965, Medaglia d’Argento al Valor Militare e Croce al V.M.), socio fondatore dell’Ana, e una al Gruppo di Budoia (Sezione di Pordenone), gemellato con il Gruppo di Crescenzago da parecchi anni. Sono inoltre state date a tutti i presenti medaglie e spille commemorative. Giancarlo Bianchi, Capogruppo storico, ha donato al Gruppo un manoscritto nel quale son riportati i nominativi di tutti i soci che hanno preso parte alla ristrutturazione della baita, ognuno con le proprie competenze. Bisogna anche ricordare che la baita è stata concessa dal socio Angelo De Lorenzi al quale va la nostra gratitudine. Al termine un ricco buffet con brindisi e taglio della torta commemorativa.

    Roberto Bassan