MASSA CARRARA-ALPI APUANE – Nuova cucina da campo

    0
    19

    È stata inaugurata, in concomitanza di una esercitazione di Protezione Civile indetta dal Comune di Carrara, la cucina mobile da campo della Sezione Massa Carrara-Alpi Apuane guidata dal Presidente Gianni Romanelli. La cucina mobile è in grado di erogare oltre 250 pasti all’ora e di essere collocata in caso di necessità in ogni angolo d’Italia. Misura 3.55×2.20 metri ed è alta 2.20 metri e in dettaglio è costata tra rimorchio e apparecchiature di cottura e refrigerazione 30mila euro, con le stoviglie e attrezzature donate dal Gruppo di Parigi si arriva a circa 43mila euro, più spese idrauliche ed elettriche, per un importo totale di 50mila euro. Al geometra Sauro Lambruschi, coordinatore del gruppo di Pc sezionale, il compito di utilizzare al meglio, coi suoi volontari, la nuova cucina (nella foto). Fortemente voluta dall’allora Presidente della Sezione Alessandro Rolla e dal coordinatore di Pc Carlo Sforzi è stata realizzata con il contribuito della Fondazione Cassa di Risparmio di Carrara e del Comune di Carrara, grazie all’interessamento dell’allora sindaco Angelo Zubbani. All’inaugurazione ha presenziato il sindaco Francesco Di Pasquale che si è congratulato e ha avuto parole di elogio per l’intero gruppo di Protezione Civile, fiore all’occhiello della Sezione. Monsignor Antonio Vigo, già cappellano militare della Marina Militare, ha benedetto la cucina e con l’occasione il vice Presidente della sezione Piergiorgio Belloni lo ha nominato cappellano della Sezione. Ora con questa nuova e funzionale cucina gli alpini della Sezione potranno maggiormente ampliare la loro opera di aiuti e solidarietà a coloro che ne avranno bisogno.