Marcia alpina delle Tofane

    0
    166

    In relazione a quanto riportato a pag. 27 de L’Alpino del novembre scorso dove L’alpino errante estensore dell’articolo Il miracolo delle rinate fanfare attribuisce il merito della riesumazione della Marcia delle Tofane il cui titolo originale è semmai Marcia alpina delle Tofane a Dario Fontanive, mi corre l’obbligo di far notare che tale merito va ascritto al prof. Enrico Jahier di Firenze, ufficiale del btg. Monte Antelao (fratello di Piero Jahier, autore del libro Con me e con gli alpini anch’egli ufficiale del btg. Monte Antelao) che sin dal lontano dicembre 1964 e in seguito nel gennaio ’65 (vedi a tale proposito L’Alpino dell’epoca) offriva a richiesta un LP con la ricostruzione musicale, nonché l’aggiunta di parole a detta Marcia .

    Achille Valenti Lodi

    Risponde Cesare Di Dato. Osservazione ineccepibile: in effetti nell’articolo del novembre 2006, per le solite esigenze di spazio, ho saltato il passaggio della prima riesumazione della marcia, merito indiscusso di Enrico Jahier. Sia chiaro che Dario Fontanive non manca di citare gli sviluppi di tale ritrovamento nel suo libro I figli delle rupi da me recensito nel luglio 2006 a pagina 51. A Fontanive, che non mena alcun vanto per questo, il merito della seconda riesumazione perché la marcia, dopo il 1968 (cinquantenario della fine del 2º Conflitto mondiale) era ritornata nel dimenticatoio. Ora, grazie ai congedati della fanfara della Cadore, non dovrebbe più verificarsi un simile infausto avvenimento.