LECCO – Doppia festa a Belledo

    0
    46

    A settembre si sono avvicendati due importanti anniversari per il Gruppo “Monte Resegone” di Belledo: il 40º della benedizione dell’altare posto in cima al Monte Resegone (benedetto nel 1972 dall’arcivescovo di Milano, cardinale Carlo Maria Martini) e il 65º di fondazione del Gruppo. Il primo evento si è svolto il 12 settembre in vetta al Resegone: monsignor Davide Milani, prevosto di Lecco, in una piacevole giornata di sole e con il maestoso panorama del lecchese, ha celebrato la Messa coinvolgendo i presenti con parole profonde e toccanti. Un pensiero è stato rivolto ai soci “andati avanti”.

    Presenti all’evento anche il sindaco di Lecco, Mauro Gattinoni, oltre ad un nutrito gruppo di penne nere e di escursionisti saliti per l’occasione sulla montagna simbolo del lecchese. Il secondo evento ha avuto inizio il 18 settembre nella chiesa di Sant’Alessandro di Belledo con il cerimoniale dell’alzabandiera e il canto dell’Inno d’Italia. È stata poi benedetta una corona di alloro e, sulle note della Leggenda del Piave, sono seguiti l’onore ai Caduti e la deposizione della corona nella cappelletta di fianco alla chiesa, in ricordo dei Caduti di tutte le guerre. Ci si è poi trasferiti presso la chiesa parrocchiale per la solenne Messa, celebrata da don Bruno Fasani, direttore de L’Alpino e accompagnata dalle potenti voci del coro dei congedati della brigata Orobica.

    I profondi messaggi trasmessi da don Bruno durante l’omelia hanno colpito il cuore dei partecipanti. Alla cerimonia erano presenti il sindaco Gattinoni, il Presidente della Sezione Marco Magni, con alcuni consiglieri, il Capogruppo Roberto Riva e un folto numero di alpini del Gruppo di Belledo, tra cui due dei soci fondatori: il sergente Luigi Masseretti, che ha letto con emozione la Preghiera dell’Alpino e il sottotenente Augusto Terrenghi. Presenti anche alcuni gagliardetti in rappresentanza di Gruppi del circondario. Consegnati all’Ana i fondi raccolti La Sezione di Como e “Aiuta gli alpini ad aiutare” hanno consegnato al Presidente nazionale Sebastiano Favero l’assegno di oltre 130.000 euro, frutto della campagna solidale del panettone e del pandoro natalizio.

    La delegazione della Sezione di Como era composta dal Presidente Enrico Bianchi, dal past president Enrico Gaffuri e dal consigliere Mario Ghielmetti, oltre a Marco e Roberto, responsabili della società “Aiuta gli alpini ad aiutare”. I fondi raccolti verranno utilizzati a favore dei giovani e in particolare del progetto Campi Scuola, realizzato dall’Associazione d’intesa con lo Stato Maggiore della Difesa e il Comando Truppe Alpine.