La tragedia delle foibe

    0
    61

    Sono stato testimone diretto di ciò che è accaduto in merito alla tragedia delle foibe. In linea generale sono d’accordo con quanto pubblicato su L’Alpino di marzo, anche se vi ho trovato alcune omissioni ed inesattezze. Dopo vari tentativi di recuperare almeno in parte le salme, nel 1959 il Commissariato per le onoranze ai Caduti coprì con un lastrone di cemento recante una croce in rilievo la foiba 149 di Monrupino e quella di Basovizza. Fin da allora gli alpini di Trieste hanno annualmente onorato le vittime e ricordato l’eccidio. Nel 1983, durante la visita a Trieste del presidente nazionale ANA Trentini, constatata la mancanza di un qualsiasi segno riguardante l’italianità delle vittime, fu posto un pilo portabandiera a Basovizza e il 23 giugno 1985 per la prima volta si è dispiegato il Tricolore. Il primo presidente della Repubblica ad onorare i Caduti delle foibe fu Cossiga, nel 1991.

    Egidio Furlan Trieste

    Grazie per la testimonianza e le precisazioni. Servono per la Storia. Alle vittime non sarà mai risarcito il debito di quell’orrore, che abbiamo l’obbligo di ricordare come culmine di una guerra efferata, costata all’umanità oltre 50 milioni di morti.