La prima volta

    0
    86

    Anche se è una data scolpita nella nostra memoria e nei nostri cuori, quella del 26 gennaio 2023 sarà per tutti, non solo per gli alpini, una prima volta. Sarà la prima volta, infatti, che, dopo l’approvazione di fatto unanime di Camera e Senato del maggio scorso, celebreremo la Giornata nazionale della memoria e del sacrificio degli alpini. L’appuntamento a carattere nazionale sarà a Brescia, dove da sempre si celebra l’anniversario della battaglia di Nikolajewka, ma nei prossimi anni la “Giornata” verrà celebrata a rotazione in altre città.

    È fondamentale sottolineare il richiamo che l’art. 1 della legge fa ai valori “dell’etica della partecipazione civile, della solidarietà e del volontariato, che gli alpini incarnano”, perché partendo da qui si può comprendere nella sua accezione profonda il significato che per l’Associazione Nazionale Alpini ha l’istituzione della “Giornata”. L’Ana, infatti, non ha mai posto come dirimente la data, che è stata individuata autonomamente dal Parlamento.

    Il 26 gennaio ha sempre avuto nella nostra storia un significato alto e simbolico, che travalica però il contesto bellico: quel che più ci sta a cuore è soprattutto il messaggio venuto da Nikolajewka, divenuta emblema di solidarietà e fratellanza. Le penne nere protagoniste di quel tragico atto di valore maturarono dolorosamente formidabili sentimenti di amore per la vita e le persone in difficoltà. E tornati in Patria furono molti quelli che, forti di quell’esperienza, presero la via delle montagne per partecipare alla lotta partigiana per liberare l’Italia dal gioco nazi-fascista.

    Infine, è importante, come indicazione per le Sezioni e i Gruppi, ricordare anche l’art. 4, che “in considerazione dell’alto valore educativo, sociale e culturale che rivestirà la Giornata nazionale della memoria e del sacrificio degli alpini attribuisce agli istituti scolastici, nell’ambito della loro autonomia, la possibilità di promuovere iniziative per celebrare la Giornata medesima”.

    ma. cor.

    IL PROGRAMMA